Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. LUIGI CANCIANI
Responsabile Area Prevenzione ed Educazione alla Salute, Società Italiana di Medicina Generale

VICTOZA: RISCHIO DI PANCREATITE?

Domanda

Gentile dottore, da diversi anni faccio il victoza 1,8 ma dagli ultimi esami il medico ha riscontrato una amilasi di 81 e una lipasi di 104 e mi ha detto che corro il rischio di una pancreatite e vuole ridurre a 0,6 il victoza. Io con questo farmaco mi trovo bene e mi attutisce la fame notevolmente. Le chiedo un parere. Grazie per la risposta

Risposta

entile Signora,

l’uso di analoghi del GLP-1, quale è il Victoza, è stato associato al rischio di pancreatite. Sono stati segnalati pochi casi di pancreatite acuta e i pazienti come lei che lo assumono devono essere informati del sintomo caratteristico della pancreatite acuta: dolore addominale intenso e persistente.

In caso di sospetto di pancreatite, la somministrazione di Victoza e di altri farmaci potenzialmente sospetti deve essere interrotta. Il medico che la segue ha correttamente ridotto la dose. Gli ulteriori successivi controlli ci diranno se continuare ad assumere il farmaco o meno.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio