Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT.SSA FRANCESCA CASELANI
Medico di Medicina Generale, membro Società Italiana Medicina Generale

S.O.S. DIABETE E STRESS

Domanda

Il lavoro da capo turno vicino al Computer porta stress, il diabete subisce, e la glicemia sale alle stelle…

Risposta

Gentilissimo Signor Ciro,

le fasi di stress (es. interventi chirurgici, malattie, ma anche intensi stress psicologici) possono certamente influenzare la glicemia: il cortisolo, un ormone secreto dall’organismo in questi casi, ne determina, infatti, un innalzamento.

Durante un periodo molto stressante, inoltre, siamo meno inclini a prenderci cura di noi stessi. Nel caso di un paziente diabetico, questo potrebbe portare ad esempio a non seguire la dieta, non fare esercizio fisico, dimenticare di controllare i valori glicemici…

Nel Suo caso specifico bisognerebbe, quindi, valutare quanto la situazione lavorativa determini, oltre ad una certa pressione psicologica, anche modificazioni della routine quotidiana che possono influire negativamente sulla glicemia nel sangue.

Se ad esempio il carico di lavoro la porta a saltare i pasti o non seguire una dieta bilanciata (es. mangiando pasti pronti a base di soli carboidrati, facendo spuntini con dolci o caramelle) sicuramente farà fatica a tenere sotto controllo la malattia.

Dalle poche informazioni che ci ha fornito mi sembra di intuire, inoltre, che il Suo lavoro sia di tipo sedentario; se durante la settimana non riesce a pianificare nessun tipo di attività fisica, anche questo può rendere più difficoltoso il controllo glicemico.

Si rivolga al Medico Curante o al Diabetologo per trovare la strategia giusta per affrontare il problema.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio