Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. GIUSEPPE MARELLI
Responsabile U.O. Diabetologia e Malattie Metaboliche dell’Ospedale di Desio e Vimercate

HO SCOPERTO DI AVERE IL DIABETE

Domanda

Salve, mi chiamo Sergio, ho 42 anni e di professione sono un tecnico di elicotteri dell'aviazione. In quanto tale sono equipaggio fisso di volo. Ogni anno sono sottoposto a una visita da parte dell'organo sanitario preposto a verificare idoneità fisica. La mia statura è di 187 cm e peso 96 kg. Svolgo attività fisica (corsa) per 3/4 volte a settimana. Tranne nelle ultime due che non ho potuto per motivi di lavoro. Ho effettuato le visite di rito e sono stato giudicato non idoneo, per diabete mellito. Il valore rilevato a digiuno è di 165 mg/dl, inoltre emoglobina glicosilata a 53 mmol/mol e colesterolo totale 240 mg/dl e trigliceridi a 163 mg/dl. Mia mamma era diabetica. Devo quindi concordare con il medico che mi ha diagnosticato il diabete? Come devo comportarmi ora? Sono di tipo 1 o 2? Grazie per la sua risposta.

Risposta

Vista la situazione il suo diabete ha tutte le caratteristiche del diabete mellito tipo 2.

È sicuramente in sovrappeso e il suo obiettivo primario è quello di perdere peso. Perdendo almeno 7-8 kg continuando con l’attività fisica e con una dieta equilibrata avrebbe sicuramente un miglioramento del compenso metabolico.

Per quanto riguarda la sua idoneità deve sicuramente parlare con il medico, concordando una eventuale terapia farmacologica sicura utilizzando farmaci che non provocano ipoglicemie (ad esempio metformina o altri insulinosensibilzzanti).

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio