Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT.SSA EMANUELA ZARRA
Dirigente medico presso U.O. Spedali Civili di Brescia

GLICEMIA SUL TAPIS ROULANT...

Domanda

Gentile Dottore,vorrei cortesemente un consiglio. Sono diabetica tipo 2 da 2 anni ed ho 61 anni. Le mie glicemie sono compensate,con una emoglobina glicosilata 5.8o al massimo 6.La mia terapia consiste nell'alimentazione e nella pastiglia di ziglumet 500,mattino e sera. Ho sempre avuto al mattino,a digiuno,una glicemia sotto i 100 o di poco superiore ai 100. Quest'estate,fino a metà agosto era sempre intorno a 90,poi all'improvviso ha iniziato a superare i 100,arrivando qualche volta a 120 e una volta a 125. Il fenomeno strano è che misurata subito nello stesso istante, mi è scesa a 110; per le poche volte che mi è capitato ho rimisurato ed era subito scesa. Mi chiedo come è possibile, nello stesso tempo? Ho pensato che fosse un problema del glucometro,visto che lo uso da 2 anni e vorrei cambiarlo. Resta il fatto che da circa un mese le mie glicemie al mattino tapis roulantsi attestano sempre 107-108-109.110.112, ed alcune mattine 114.115.118 e due volte 120 e 125. Solitamente, quando mi capitano da 115 a 120,faccio 15 minuti di tapis-roulant e scendono subito intorno ai 100. La volta del 120 e 125 non ho fatto la corsa è scesa nello stesso istante. Le glicemie post prandialisono normali,perché so come gestirle, ma la mattina ,non entrando l'alimentazione, mi trovano inerme. Mi scuso se sono stata prolissa, ma volevo essere precisa. La ringrazio di cuore.

Risposta

Gentilissima,
la prima informazione che deve sapere è che in tutti i soggetti (sia diabetici che non) la glicemia varia secondo per secondo per cui non troverà mai un valore di glicemia perfettamente uguale al precedente, ma al massimo simili; quello che deve valutare è la differenza tra i due valori che non deve superare il 15-20% altrimenti diventa significativa e bisognerà analizzarne la causa.
Sul glucometro e sulla tecnica dell’autocontrollo eseguita in modo corretto deve necessariamente rivolgersi al suo diabetologo di fiducia, però posso darle alcune informazioni di base per essere sicuri che lei lo esegua correttamente:

1. lavarsi le mani prima di misurare la glicemia
2. non usare mai lo stesso pungi dito
3. accertarsi che le striscette siano conservate correttamente, non siano scadute e venga inserito il codice se necessario
4. utilizzare correttamente il glucometro
5. ogni tanto utilizzare la soluzione di controllo per tarare il glucometro

Le sue glicemie sono nel range consigliato per avere un buon controllo metabolico, ossia una glicata compresa tra 6 e 7%(90-130mg/dl a digiuno e prima dei pasti e fino a 160mg/dl dopo il pasto), quindi non le consiglierei niente di più di quello che già fa.
Stia tranquilla, con la situazione che mi descrive può convivere più che serenamente con il suo diabete.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio