Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. STEFANO PARINI
Dirigente Medico dell’AUSL di Bologna presso l’U.O. di Medicina Interna dell’Ospedale di Budrio

GLICEMIA A 127, MI PIACE MANGIARE...

Domanda

Vorrei una dieta indicata per una glicemia al limite: 127, per poter tenere sotto controllo un principio di diabete. Ho 72 anni e mi piace mangiare e dopo un pasto abbondante ho problemi alle gambe, compaiono fenomeni di squamatura nelle dita con qualche ulcerazione.

Risposta

Gentile Signor Roberto,

un  unico valore glicemico  di  laboratorio  pari a 127  mg/dl  merita una migliore definizione,  con almeno un  altro prelievo di controllo  che valuti nuovamente la glicemia a digiuno e la HbA1c. Tale approfondimento  - eventualmente integrato  con un test da carico di glucosio  -  permetterà di  capire meglio  se la sua situazione  è una “disglicemia” oppure  si tratta di  un “diabete” propriamente detto, ed in tal caso  - in base la valore della HbA1c –  il suo grado di compenso.

Solo considerando  attentamente  tutti questi aspetti  -  senza trascurare  eventuali altre situazioni relative alla  sua salute -  sarà possibile  definire un trattamento adeguato e personalizzato,  il cui caposaldo  certamente è  lo stile di vita per  alimentazione e regolare attività fisica, ma senza escludere  eventualmente anche trattamenti farmacologici.

E’ bene quindi che  ne parli  col suo medico, a cui  potrà  far valutare  anche  la sua situazione  dei piedi, che – da quanto  scrive -  potrebbe essere una intertrigine.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio