Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. STEFANO PARINI
Dirigente Medico dell’AUSL di Bologna presso l’U.O. di Medicina Interna dell’Ospedale di Budrio

"EFFETTO ALBA", DI COSA SI TRATTA?

Domanda

Gentile Dottore, ho il diabete da 5 anni e sono sempre riuscita a tenerlo sotto controllo. Da ottobre ho un ipotiroidismo (sono in attesa di intervento), da allora il diabete ha dei picchi oltre i 200. Gradirei sapere cos'è l'effetto alba, grazie.

Risposta

Gentile Signora,
generalmente nelle ore centrali della notte (dalle 24 alle 4, per intenderci) l’organismo presenta una maggior sensibilità all’insulina, mentre nelle ore successive non è raro riscontrare una resistenza all’azione dell’insulina stessa.
Questa condizione è nota come “effetto alba”, dovuto all’elevata produzione dell’ormone della crescita e di cortisolo, che determinano appunto una resistenza all’azione dell’insulina con conseguente incremento di produzione e rilascio di glucosio da parte del fegato.

L’ipotiroidimo – fra i vari effetti che produce – favorisce l’insulino-resistenza, e probabilmente ciò potrebbe ben spiegare la sua attuale situazione.
In ogni caso, è bene rivalutare la attuale terapia con il proprio Medico Curante o Diabetologo di riferimento, avendo motivo ragionevole di credere che – con il ripristino di una normale funzionalità tiroidea – anche il controllo glicemico migliorerà.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio