Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. GIUSEPPE MARELLI
Responsabile U.O. Diabetologia e Malattie Metaboliche dell’Ospedale di Desio e Vimercate

DIABETE LADA E DIETA QUASI VEGANA

Domanda

Buongiorno, a mio marito è stato diagnosticato il diabete di tipo Lada all’età di 45 anni. Sottoposto ovviamente a terapia insulinica. A distanza di un anno ha valori di emoglobina glicata intorno ai 40-47. Con solo due unità di insulina la sera… Raramente fa insulina ai pasti. Due settimane fa ha mangiato per la prima volta dopo un anno un dolce alla crema dopo il primo il secondo e il contorno. Per precauzione prima del dolce ha fatto tre unità di insulina. Il postprandiale era di 133. Onestamente è tutto merito della Luna di miele o della dieta quasi vegana che stiamo seguendo? Grazie

Risposta

Gentile Signora Rita,

il diabete tipo LADA è proprio caratterizzato da una evoluzione molto lenta e pertanto è molto facile che la terapia insulinica sia a basse dosi per molto tempo.
Sia il valore di glicemia post-prandiale che l’emoglobina glicata sono ottimi, rivelando un buon controllo del diabete. Tenere molto bassa la quota di carboidrati, con la dieta “quasi vegana” che lei riferisce è sicuramente un mezzo per tenere sotto controllo le glicemie.

Occorre considerare che non è indicato né conveniente scendere troppo con la quota di carboidrati, che deve rappresentare circa il 45-50% della quota calorica totale, con un minimo di 130 g di carboidrati al giorno.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio