Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. LUIGI CANCIANI
Responsabile Area Prevenzione ed Educazione alla Salute, Società Italiana di Medicina Generale

DIABETE DI TIPO 1: QUALE ATTIVITA' FISICA?

Domanda

Buon Giorno. Vorrei sapere-capire se posso giornalmente fare il bagno in mare o piscina avendo la diabete di tipo 1 valori da 115 a 150. E se posso camminare giornalmente. Grazie in attesa di una risposta

Risposta

L’attività fisica regolare è consigliata a tutte le persone che hanno a cuore la propria salute ed il proprio benessere; questo vale anche per chi vive con il diabete.
Sia il camminare, sia la corsa a passo veloce(jogging) sia il nuoto sono attività che di massima – salvo situazioni davvero particolari – non presentano sostanziali controindicazioni.
È importante che l’attività prescelta sia svolta in modo regolare, per almeno 150 minuti/settimana, evitando interruzioni per più di 2 giorni, con intensità moderata (cioè aerobica, a circa il 50-70% della frequenza cardiaca massima), intensificandola – se così si vuole – in modo graduale.

È sempre indicato valutare con il proprio Diabetologo situazioni che possono richiedere una particolare attenzione, prima fra tutte la presenza di neuropatia sensitivo motoria degli arti inferiori.
La presenza di corpi chetonici nelle urine è un elemento che sconsiglia di intraprendere l’attività fisica.

Prima, durante (se protratto per più di 1 ora) e dopo l’esercizio fisico è opportuno intensificare l’automonitoraggio glicemico, avendo ben chiaro il potenziale rischio di ipoglicemia sia in corso di attività che nella fase tardiva post-esercizio.
Per ulteriori informazioni le suggerisco di consultare questo sito al seguente link http://iltuodiabete.it/attivita-fisica-nel-diabete/.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio