Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

Dott. Stefano Parini
Dirigente Medico dell’AUSL di Bologna presso l’U.O. di Medicina Interna dell’Ospedale di Budrio

Chirurgia bariatrica e diabete

Domanda

Ciao, ho sentito parlare di chirurgia bariatrica, ma non ne conosco bene il significato. Mi potete spiegare cortesemente a che cosa serve? Grazie

Risposta

Non a tutti un adeguato stile di vita - per alimentazione ed attività fisica - consente di ottenere e mantenere nel tempo un peso adeguato.

Per quanti presentano un eccesso di peso tale da determinare condizioni come il diabete, insufficienza respiratoria, russamento con apnee, scompenso cardiaco, ecc. la chirurgia bariatrica può essere un trattamento da prendere in considerazione per favorire la perdita di peso:

  1. riducendo lo stomaco e quindi determinando un senso di sazietà precoce che porta ad una riduzione dell’introito di cibo (i cosiddetti  interventi gastrorestrittivi);
  2. riducendo la capacità di assorbimento dell’intestino (interventi malassorbitivi);
  3. interventi misti: presentano entrambe le caratteristiche.

Generalmente è una equipe di professionisti (chirurgo, anestesista, nutrizionista, ecc) che valutano collegialmente sia l’indicazione al trattamento bariatrico, sia lo specifico intervento da  effettuare in un preciso paziente, valutando attentamente i rischi connessi con l’intervento a fronte dei potenziali benefici.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio