Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

DOTT. STEFANO PARINI
Dirigente Medico dell’AUSL di Bologna presso l’U.O. di Medicina Interna dell’Ospedale di Budrio

CONFUSIONE MENTALE E INCERTEZZA NELL'EQUILIBRIO

Domanda

Ho 77 anni e sono portatore di Pacemaker per riscontro BAV di 1° grado e di grado avanzato con pause notturne > 2.3, frequenza impostata a 60 b/m. Da tempo sono iperteso e sono in terapia con i seguenti farmaci: Olprezide 20/12,5; Ipertrofia prostatica: prostide 5 mg. e Xatral 10 mg. entrambi 1 cp. die. Atenololo, 50 mg., un quarto di cp. die. (terapia di mantenimento dopo ablazione per tachicardia parossistica, 2008 S.Raffaele MI). Da qualche giorno accuso una sorta di confusione mentale e incertezza nell'equilibrio. La pressione arteriosa in linea di massima è sotto controllo e la glicemia, controllata ieri a digiuno, dava il valore 97 mentre oggi (dopo colazione con 100 gr. yogurt con quattro biscottini) 135. Gradirei un Vostro riscontro. Grazie 

Risposta

Gentile Signore,

i valori glicemici che riferisce sono perfettamente normali se considerati nel preciso contesto temporale che riferisce (digiuno e dopo il pasto). Va quindi escluso senza alcun dubbio che il suo malessere sia dovuto ad alterazioni della glicemia.

Sono certo che il suo Medico Curante con una adeguata visita saprà valutare adeguatamente questi sintomi che da qualche giorno la disturbano.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio