Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

L'esperto

Dott.ssa Francesca Caselani
Medico di Medicina Generale, membro Società Italiana Medicina Generale

ATTACCHI DI FAME INCONTROLLATA

Domanda

Salve, Come superare attacchi di fame incontrollata? Spesso ho un improvviso quanto irresistibile desiderio di sgranocchiare fuori pasto. Qualche consiglio? Grazie, Pasquale

Risposta

Gent.mo Sig. Pasquale,

Il Suo problema potrebbe dipendere da una dieta sbilanciata verso alimenti ad alto indice glicemico. Appartengono a questa categoria i carboidrati raffinati (pane e pasta bianchi), zuccheri semplici (saccarosio e fruttosio, spesso contenuti anche in dolci e dolciumi), patate, bibite zuccherate (es. coca cola), alcuni tipi di frutta (es. uva, cachi, banane). Questo tipo di alimenti, infatti, provocando un rialzo veloce della glicemia e un conseguente picco di insulina, favorisce l’insorgenza di attacchi di fame a breve distanza dal pasto.

Le consiglio di preferire alimenti con indice glicemico più basso, ottimi per la dieta del soggetto diabetico. Questi cibi, come i carboidrati integrali, le verdure, i legumi, grazie alle loro caratteristiche determinano un rialzo della glicemia più graduale e prolungano il senso di sazietà. Un altro accorgimento utile durante il pasto è quello di abbinare i carboidrati come pane o pasta alla carne o ai legumi che, rallentando l’assorbimento degli zuccheri, riducono il picco glicemico. Attenzione anche alla cottura dei cibi: ad esempio una pasta al dente ha un indice glicemico più basso rispetto alla pasta scotta.

Per avere maggiori informazioni può consultare nel sito la sezione “a tavola”.

L'esperto risponde

Hai dubbi, domande, perplessità a cui vorresti dare risposte? Inviale ai nostri esperti, sapranno consigliarti al meglio