Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

FLASHMOB, CHE TENTAZIONE

Ormai sappiamo che stare fermi fa male e muoversi fa bene, e non solo ai diabetici…

Che cos’è un flashmob?

Siete in piazza Duomo e improvvisamente un gruppo di persone comincia a cantare e ballare? Niente paura, non si tratta di un attentato e nemmeno di giovani in preda a una crisi di nervi: siete nel bel mezzo di un flashmob! Ma che cos’è un flashmob? Un incontro, un raduno inaspettato di persone che scelgono un luogo, come una piazza, un ufficio o una stazione per compiere “un’azione” insieme, per poi tornare alla vita di tutti i giorni. Ogni flashmob è unico e si può svolgere con qualsiasi modalità: si balla, si canta, ci si prende a cuscinate o si cade a terra come colpiti da un colpa di pistola.

Come si organizza un flashmob?

Il primo flashmob della storia è stato quello organizzato a Manhattan nel 2003, mentre uno dei più famosi è quello del 2008 avvenuto nella stazione Grand Central a New York. Come si organizza un flashmob? Semplice, con il passaparola sul web: tramite blog, mailing list e social network si intercettano le persone interessate a partecipare, bastano pochi click per aggiornarsi su luogo e orario d’incontro, e se bisogna imparare una coreografia, in un attimo si riesce a scaricare il video con la sequenza.

Cosa fa un flashmob?

Osserviamo le persone che inaspettatamente si trovano immerse in un flashmob (in piazza, al ristorante, all’Ikea): si fermano, sorridono, si dimenticano per un attimo della fretta, battono il ritmo con piedi e mani. Perché imbattersi in un flashmob - dal vivo o sul web – alleggerisce e rimette in circolo sangue, fluidi e pensieri.

E si scopre che per sbracciare, saltare, ancheggiare non c’è bisogno di tuta, scarpe, orari e palestre. Ogni casa, ogni stanza può essere un'occasione per seguirla, la Musica. Anche da seduti... Provare per credere!

Qui di seguito il link alla nostra pagina Facebook dove ogni venerdì troverete un nuovo flashmob:

https://www.facebook.com/pages/iltuodiabeteit/245578718970502?ref=hl

Lascia un commento

Testo di sicurezza:*

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra