Iniziativa realizzata con il
contributo scientifico di

Con il supporto
incondizionato di

ZUPPA DI CAROTE E ZENZERO

“Le carote, ricche di betacarotene che l’organismo trasforma in vitamina A, sono nutrienti e ideali per una zuppa semplice e leggera, più gustosa con lo zenzero e i cipollotti”

 

Dosi per 4 persone

Tempo: circa 15 minuti di preparazione più 50 di cottura

Ingredienti:

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
1 cipolla grande, pelata e tritata finemente
1 spicchio di aglio, schiacciato
5 cm di radice fresca di zenzero, tagliata a pezzettini
600 g di carote, tagliate a pezzettini
750 ml di brodo vegetale
Scorza e succo di 2 arance rosse
Pepe nero appena macinato
Cipollotti per decorare
Sale

Preparazione:

  1. Scaldate l’olio in una casseruola antiaderente, aggiungete la cipolla e fate cuocere a fuoco medio per 3-4 minuti. Unite poi l’aglio, lo zenzero, le carote e fate cuocere per altri 5 minuti, girando di tanto in tanto.
  2. Versate il brodo nella casseruola, e aggiungete anche il succo e la scorza delle arance, insaporite quanto basta con sale e pepe. Portate a ebollizione, poi abbassate la fiamma, coprite e fate cuocere per 40 minuti, fino a quando le carote non si ammorbidiscono.
  3. Versate la zuppa in un tritatutto e frullate gli ingredienti fino a ottenere una crema omogenea, poi riversatela nella casseruola e fatela cuocere a fuoco lento. Se la zuppa rimane troppo spessa, potete diluirla con dell’altro brodo o dell’acqua. Mettete la zuppa nei piatti, decorate con i cipollotti a pezzettini e servite.

Kcal: 200 per porzione
Carboidrati: 25 g per porzione
Zuccheri: 21 g per porzione
Grassi8 g per porzione
Fibre: 5,5 g per porzione
Sale: 1,2 g per porzione

 

 

Tratto da “Diabete-il grande libro delle ricette” di Fiona Hunter e Heather Whinney - Tecniche Nuove.  http://www.tecnichenuove.com/diabete-il-grande-libro-delle-ricette.html

Lascia un commento

Testo di sicurezza:*

Inserisci entrambe le parole sottostanti, con o senza spazi.
Le lettere non sono case-sensitive.
Non riesci a leggerlo? Provane un'altra